top of page

Hai una cagnolina e stai pensando di sterilizzarla
Sei preoccupato dal post-operatorio?

Il Dott. Bellei, esperto in chirurgia mininvasiva con centinaia di interventi all’attivo ogni anno, ti spiegherà una tecnica alternativa alla chirurgia tradizionale: la laparoscopia
Più veloce, sicura e salutare.

This video has been deleted.

La nostra sede è a Modena, richiedi la visita solo se puoi davvero recarti in Clinica

Il Dott. Bellei collabora con, ed è comparso su:

download-removebg-preview.png
cropped-logo-quattrozampe-1-removebg-preview.png
CCMIJU-LOGOw90-removebg-preview.png
rob-2088-cucciolo_edited.jpg

Dal Dott. Bellei, direttore sanitario della Clinica Ars Veterinaria, esperto in laparoscopia. 

Se sei qui probabilmente hai una cagnolina e stai pensando di sterilizzarla e se non l’hai ancora sottoposta all’intervento probabilmente temi che la chirurgia rechi in sé rischi intra e post-operatori quali infezioni e complicanze.


Ti spiego...la sterilizzazione della femmina consiste nell’asportazione chirurgica delle ovaie (ovariectomia) o di ovaie e utero (ovaristerestomia).
Nella chirurgia tradizionale la sterilizzazione della cagna viene svolta in anestesia generale, praticando un’incisione di diversi centimetri sull’addome della paziente. Vengono poi asportate o solo le ovaie o utero e ovaie e successivamente la breccia operatoria (incisione) viene suturata su ogni suo piano e lasciata alla gestione del proprietario.


La ferita che ne consegue necessita poi di particolari attenzioni domestiche con un periodo più o meno lungo di guarigione e l’uso di farmaci.

Ma perchè è importante sterilizzare le cagne?

La sterilizzazione è consigliata dai veterinari perché con questo tipo di intervento si limita lo sviluppo di tumori mammari, si elimina la possibilità di tumori ovarici, infezioni uterine e gravidanze indesiderate.
Dunque, per prevenire patologie e assicurarsi che la tua cagnolina possa sempre stare in salute.

Abbiamo visto però che la chirurgia tradizionale ha dei tempi di recupero lunghi per le pazienti e con diversi rischi post-operatori.

intervento-cane.jpg

Quindi, cosa dovresti fare, sterilizzarla o no?

Il tuo dubbio, se sterilizzare la tua cagnolina o no, con la chirurgia tradizionale, è più che lecito.


Ma, perché tradizionale?

Esiste forse un altro metodo per sterilizzare una paziente?


Proprio così, oggi è possibile intervenire anche in medicina veterinaria con la tecnica laparoscopica.


Vedi, quella in laparoscopia è un tipo di chirurgia detta mininvasiva, perché si può operare il paziente senza praticare grandi tagli, ma, due o tre piccolissime incisioni di pochi millimetri.
Da queste piccole brecce (incisioni), i chirurghi, con l’ausilio di microcamere, potranno visualizzare il campo operatorio su uno schermo ed eseguire in totale sicurezza l’intervento.

maxresdefault_edited.jpg
roberto laparo3.jpg

Ma chi sono e perché ti sto parlando di questa cosa?

Io sono il Dott. Roberto Bellei, sono un Medico Veterinario Direttore Sanitario della Clinica Ars Veterinaria di Modena, esperto di laparoscopia e chirurgia mininvasiva. Da anni mi occupo con successo, con il mio team, principalmente di chirurgie in tecnica laparoscopica.

Posso definirmi pioniere della chirurgia laparoscopica in Italia e ad oggi sono docente in varie associazioni nel Bel Paese, Spagna e Costa Rica.
Presso la mia struttura, la Clinica Ars di Modena, riceviamo ogni giorno nuovi pazienti che si sottopongono alla sterilizzazione in laparoscopia.

Se anche tu vuoi capire come sterilizzare la tua cagnolina con la tecnica laparoscopica, se vuoi avere maggiori informazioni e conoscerci di persona,
ecco che io e la mia equipe abbiamo pensato di rendere disponibile questo tipo di operazione a tutti i proprietari di una cagnolina che vivono tra Fiorano, Modena e i comuni limitrofi.


Proprio per questo motivo, compilando il modulo di contatto in fondo alla pagina potrai richiedere maggiori informazioni circa l’intervento. 
In questo modo i miei collaboratori ti potranno contattare e spiegare come funziona e come noi operiamo.


Se poi tu lo vorrai, potrai fissare l’appuntamento per l’operazione e soprattutto quello per la visita pre-operatoria, compresa di esami del sangue ed accertamenti che sarà inclusa nel prezzo dell’intervento.

La nostra sede è a Modena, richiedi la visita solo se puoi davvero recarti in Clinica

silvia_rob.jpeg

Come sono venuto a conoscenza di questo nuova e ancora poco diffusa tecnica è davvero interessante.


Anni fa mio papà stette male, subì un intervento chirurgico caratterizzato da un’ampia breccia operatoria. Il post-operatorio fu particolarmente doloroso; a distanza di poco fu costretto a sottoporsi ad un ulteriore intervento chirurgico.


Il secondo intervento, però, venne eseguito da un chirurgo di mia conoscenza che mi spiegò che avrebbe operato solamente tramite delle piccole incisioni.
Rimasi stupito dall’intervento: il chirurgo praticò solamente due piccolissime incisioni sull’addome di mio padre e da lì operò con mini-videocamere e strumenti.


Ciò che mi colpì ancora di più fu il post-operatorio. Mio papà recuperò subito e sembrò quasi che non si fosse sottoposto ad alcun intervento!
Mi innamorai di questa nuova metodica tant’è che scelsi di seguire corsi all’estero e di acquistare le costose apparecchiature per poter eseguire questo tipo di chirurgia.


I risultati furono incredibili e con gli anni continuai a formarmi diventando anche docente presso numerosi corsi in Italia e in altri paesi del mondo.

Con la tecnica laparoscopica, oltre a ridurre l’ampiezza della breccia operatoria, particolare non di poco conto, iniziai a notare numerosi benefici post-chirurgici:

Riduzione del dolore intra e post-operatorio.

Ridotto sanguinamento intraoperatorio.

Recupero rapido: i pazienti subito dopo l’operazione stanno bene e possono tornare a casa dalla loro famiglia il giorno stesso! Mangiano già la sera post-intervento con appetito e non devono indossare il collare Elisabettiano.

Rischi ridotti di infezione e complicanze post-operatorie: è ormai dimostrato da pubblicazioni scientifiche che il rischio di infezione è decisamente inferiore rispetto alla chirurgia tradizionale.

Limitato uso di farmaci intra e post-operatorio: si sa, dopo una chirurgia tradizionale, per aiutare il cane a recuperare e cicatrizzare il taglio bisogna somministrare diversi farmaci. Nessun mio paziente operato con la laparoscopia li necessita!

Ecco alcune testimonianze di famiglie dei miei pazienti!

"Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum."

Mario Rossi

"Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum."

Mario Rossi

La nostra sede è a Modena, richiedi la visita solo se puoi davvero recarti in Clinica

Ma perché, se la laparoscopia è così efficace, la maggior parte dei veterinari non la pratica e il tuo vet di fiducia non ti ha proposto questo intervento?


Vedi, innanzitutto c’è da dire che i macchinari per praticare questi interventi sono davvero costosi, e non tutti possono o vogliono acquistarli.
Inoltre, imparare ad operare un paziente con questo metodo richiede molta formazione e studio che alcuni miei colleghi non vogliono/possono investire in questo progetto.


Poi sai, come ogni innovazione, spesso la maggioranza è restia al cambiamento e quindi per questo motivo alcuni medici veterinari non ne parlano o non la praticano.
Ormai però l’efficacia della tecnica laparoscopica è dibattuta in molto articoli scientifici e sempre più colleghi stanno formandosi nei miei corsi che tengo annualmente.


Questo significa che tra pochi anni il 90% delle strutture veterinarie, e forse anche il tuo vet di fiducia, offriranno questo servizio di chirurgia in laparoscopia.

Screen Shot 2019-01-09 at 10.15.41 PM.png
ROB_2052.JPG

Ma se tu, in qualità di proprietario, hai capito che con questo intervento puoi sterilizzarla senza alcun dolore per lei e soprattutto riavendola a casa con te il giorno stesso dell’operazione, lascia che ti spieghi come funziona la chirurgia laparoscopica.

Innanzitutto, non ci sono limiti di taglia, ogni cane, dai 500 grammi di peso ai giganti, possono essere operati con sicurezza in questo modo.

Prima di eseguire l’operazione sulla tua cagnolina sono necessari alcuni accertamenti, visita clinica ed esami ematobiochimici completi.


Se la visita e le analisi andranno bene, la tua cagnolina risulterà idonea e potremo fissare il giorno dell’intervento.


Rispetto alla chirurgia tradizionale, al paziente è richiesto un digiuno di sole 8 ore, quindi, se l’intervento sarà alle 9 di mattina, potrai tranquillamente darle la sua razione di pappa la sera prima.

 

  • L’intervento laparoscopico dura in media meno rispetto alla chirurgia tradizionale.

  • Le pazienti verranno dimesse nel pomeriggio; prima delle dimissioni ti forniremo ogni informazione e risponderemo alle tue domande in modo tale che tu possa stare tranquillo e non avere alcuna preoccupazione.

  • Ci vedremo poi dopo 24/48 ore per una visita di controllo e dopo 10 giorni toglieremo i due piccolissimi punti applicati alla tua bellissima cagnolina.

Sì, ma come posso essere certo che l’intervento sia sicuro e che la mia cagnolina sia idonea?

Se hai domande, preoccupazioni o curiosità in merito all’intervento, io e la mia equipe della Clinica Ars abbiamo pensato di farti un regalo.


Dato che sappiamo i vantaggi che ha lo sterilizzare le pazienti grazie a questa tecnica, desideriamo aiutare più proprietari possibili a conoscerla e a valutare una possibile operazione svolta con la laparoscopia, così da garantire maggior salute e prevenzione da eventuali tumori o gravidanze indesiderate, ma anche meno dolore alla loro cagnolina e meno rischi post-operatori.


Proprio per questo motivo, se lo desideri, puoi richiedere maggiori informazioni compilando il modulo di contatti che trovi in fondo alla pagina. 
In questo modo verrai contattato dai miei collaboratori che saranno lieti di rispondere a tutte le tue domande e, in caso, a fissare la data dell’intervento.


Inoltre, se sceglierai di sottoporre la tua cagnolina all’operazione presso la Clinica Ars, sono felice di dirti che la visita pre-operatoria e gli esami di accertamento saranno compresi nel prezzo dell’intervento.

La nostra sede è a Modena, richiedi la visita solo se puoi davvero recarti in Clinica

"Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum."

Mario Rossi

Wow, interessante!! Ma quanto costa l’intervento?

Probabilmente, se siete già seguiti da un veterinario, conoscerai quali sono i costi di una chirurgia di sterilizzazione, ai quali però dovrai aggiungere il costo dei farmaci e dei vari accertamenti.


La sterilizzazione in laparoscopia, per via dei costosi macchinari e dell’espertissimo team che si occupa delle operazioni, ha un costo di circa €200 in più rispetto a quella tradizionale.


È però vero che non sarà necessario acquistare alcun farmaco e non dovrai prestare particolari attenzioni alla tua cagnolina post-intervento. I tempi di recupero sono velocissimi e lei sembrerà quasi non essere nemmeno stata in Clinica!

Se richiederai maggiori informazioni, sarai certo di essere seguito da Medici Veterinari preparatissimi, con esperienza decennale e centinaia di operazioni svolte (tutte con esito eccezionale). Ma non solo, anche la tua cagnolina ti ringrazierà tantissimo, perché non dovrà sopportare dolori, il collare Elisabettiano e potrà scodinzolare e giocare con te come se niente fosse!

La nostra sede è a Modena, richiedi la visita solo se puoi davvero recarti in Clinica

Io ho scelto questa professione, il Medico Veterinario, per l’amore per gli animali, e anni fa sono stato tra i primi in Italia a portare la laparoscopia proprio per questo motivo.
Il mio obiettivo è quello di garantire un maggior benessere al paziente, che non soffrirà e sarà sano e forte anche subito post-operazione, ma

IMG-5420.jpg

anche l’offrire un servizio eccellente, curato nei dettagli e con tantissima attenzione alle famiglie dei nostri bellissimi pazienti.
Spero di averti aiutato a capire che la sterilizzazione è positiva per la salute a lungo termine del tuo pet, ma lo è ancora di più se svolta con il giusto intervento.


E non preoccuparti, se siete già seguiti dal vostro veterinario di fiducia, noi vi seguiremo solo per la sterilizzazione e saremo ben felici di avervi conosciuti, e continueremo a desiderare che possiate affidarvi a lui per ogni altra visita o emergenza.

RICHIEDI ORA DI ESSERE RICONTATTATO

La nostra sede è a Modena, richiedi la visita solo se puoi davvero recarti in Clinica

Clinica Ars Veterinaria

Via Statale Ovest, 257

41042, Fiorano Modenese (MO)

  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle

© 2019 Clinica Ars Veterinaria
Ars Veterinaria STP SRL
C.F. / P.Iva: P.IVA 03832150365

bottom of page